Home Edizioneed. 2 Inferno e Paradiso

Inferno e Paradiso

by AdminAg

I demoni allo specchio

A cura di Artemide De Blanc
Foto di Davide Conti

Di primo impatto, guardando le sue allegorie, salta alla mente Pasolini. “In effetti da piccolo l’ho amato tantissimo per la libertà intellettuale che aveva”. 

E poi i gironi danteschi, la Bibbia, la luce della pittura cinquecentesca: Davide Conti ti sgomenta, ti trascina via. Usa l’arte (studiata in accademia a Bologna e poi coltivata tutta la vita con molteplici percorsi di studio), la fotografia, la grafica, per traghettarti, come Caronte, in un viaggio interiore.  Riesce a far coesistere redenzione e peccato, inferno e paradiso. 

“Sono due aspetti che fanno parte del nostro inconscio: quando getti luce sull’inferno non è più tale. Bisogna guardare le parti buie e illuminarle. Ecco, io faccio questo. Uso gli archetipi perché ognuno, di fronte a una delle mie allegorie, veda qualcosa di se stesso”. 

Registrati gratuitamente o effettua l'accesso per continuare a leggere l'articolo
Register for free or log in to continue reading the article 

Accedi

Registrati

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza in questo sito Web, per gestire l'accesso al tuo account, l'iscrizione alla nostra newsletter, e per altri scopi descritti nella nostra Informativa sulla privacy, e Newsletter policy .

 

Potrebbe interessarti anche:

Registro stampa n. Cronol. 266/2022
del 16/02/2022. Tribunale ordinario di Milano R.G.
num. 1270/2022 – num. reg. stampa 18

INSTAGRAM

Copyright © 2022  All Right Reserved  – Designed and Developed by Luca Cassarà