Home Art & StyleArte Trafugate due opere di Benjamin Lacombe alla mostra a Milano
donne samurai benjamin lacombe

Trafugate due opere di Benjamin Lacombe alla mostra a Milano

A cura di Anna Smith

Un colpo d’arte: Il furto delle opere di Benjamin Lacombe a Milano

Opere d’arte di inestimabile valore trafugate

Nel cuore di Milano, presso la rinomata esposizione “Storie di donne Samurai” ospitata da Tenoha, si è verificato un furto di proporzioni eccezionali. Due opere originali dell’acclamato artista internazionale Benjamin Lacombe sono state trafugate, lasciando una scia di sconcerto e preoccupazione nella comunità artistica e tra gli appassionati d’arte.

Le opere rubate, intitolate “Geisha’s Dance” e “The Mirror“, entrambe realizzate in gouache e olio su carta, hanno un valore stimato di 15.000 e 12.000 euro rispettivamente. Oltre al loro valore economico, queste opere rappresentano un tesoro culturale, celebrando figure storiche della tradizione giapponese, tra cui le leggendarie sorelle Miyagino e Shinobu, ritratte nei dipinti trafugati.

banjamin lacombe profilo instagram

Profilo Instagram dell’illustratore Benjamin Lacombe

Un evento che ha scosso l’artista e le autorità

Benjamin Lacombe, noto per le sue opere che fondono arte e narrativa, ha espresso profonda preoccupazione e dispiacere per la perdita delle sue creazioni. Le autorità competenti sono state prontamente mobilitate per avviare le indagini e recuperare le opere d’arte. Sorprendentemente, le due opere avrebbero dovuto essere trasferite a Parigi nel mese di dicembre per una mostra personale dell’artista.

Nel tentativo di non deludere i visitatori dell’esposizione “Storie di donne Samurai“, le opere originali trafugate saranno temporaneamente sostituite da fedeli riproduzioni. Questa decisione è stata presa per garantire che il pubblico possa ancora immergersi nell’universo artistico di Benjamin Lacombe durante la mostra.

L’appello appassionato dell’artista

In un appello commovente, Benjamin Lacombe ha invitato il suo pubblico a contribuire alla ricerca e al ritrovamento delle opere rubate. L’artista ha dichiarato:

Nel caso in cui doveste imbattervi nei due quadri, vi prego di mettervi in contatto con me e di indicarmi se sono stati messi in vendita. Le opere sono registrate all’Interpol Stolen Works of Art Database e nell’Art Loss Register. Sentitevi liberi di condividere questa comunicazione per diffondere l’informazione e aiutarmi a rendere impossibile la rivendita di questi quadri rubati. È una vergogna che nel nostro mondo esistano persone che non si facciano scrupoli a privare il pubblico dell’arte.

Profilo Instagram di Benjamin Lacombe QUI.

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5

INSTAGRAM

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved  – Designed and Developed by Luca Cassarà