Home Eventi e Mostre Le autrici della Biennale della Fotografia Femminile 2024

Le autrici della Biennale della Fotografia Femminile 2024

Scopriamo insieme le autrici per la terza edizione del 2024 e gli altri progetti

A cura di Anna Smith

La terza edizione della Biennale della Fotografia Femminile, di cui abbiamo parlato in questo articolo, si svolgerà a Mantova dall’8 marzo al 14 aprile 2024 ed esplorerà il tema “Private” in modo approfondito. Di seguito le autrici protagoniste di questa edizione.

Cammie Toloui: The Lusty Lady Series

Cammie Toloui, una giovane studentessa di fotogiornalismo a San Francisco negli anni ’90, ha documentato il mondo del sex work in modo unico. Nel Lusty Lady Theatre, un luogo gestito interamente da donne, ha catturato il dialogo tra privacy e voyeurismo.

1

Luisa Dorr: Imilla

Le donne skater di Cochabamba, in Bolivia, indossano le polleras boliviane come segno di resistenza. Luisa Dorr racconta questa storia di autenticità e stigmatizzazione attraverso il suo progetto “Imilla”.

2

Tamara Merino: Underland Australia

Nel mondo moderno, alcune persone scelgono la vita sotterranea per bisogni basilari e sostenibilità. Tamara Merino ha documentato questa realtà in Australia, Spagna e USA.

3

Daria Addabbo: Drought. No water in the Owens Valley

Daria Addabbo esplora il dramma della privatizzazione dell’acqua nella Owens Valley, dove un terzo dell’acqua di Los Angeles ha un impatto devastante sull’ambiente e sulla vita delle comunità locali.

4

Thandiwe Muriu: Camo

Thandiwe Muriu crea ritratti che sfidano il concetto di bellezza africana, utilizzando tessuti unici e accessori audaci per esprimere l’identità e l’autonomia delle donne africane.

5

Photo Requests from Solitary (PRFS)

Il progetto Photo Requests from Solitary (PRFS) offre uno sguardo dentro il sistema carcerario statunitense, consentendo ai detenuti in isolamento di richiedere fotografie su soggetti reali o immaginari.

6

Claudia Ruiz Gustafson: La Ciudad en las Nubes

Claudia Ruiz Gustafson mette in discussione il concetto di “scoperta” di Machu Picchu e la sua narrativa storica, esaminando il ruolo della storiografia occidentale nell’appropriarsi dell’eredità culturale indigena.

7

Newsha Tavakolian: progetto inedito

La fotografa iraniana Newsha Tavakolian presenterà un progetto inedito durante la Biennale della Fotografia Femminile. Nel corso degli anni, Ha raccontato le donne guerrigliere del Kurdistan iracheno in Siria e della Colombia, nonché la vita di persone che vivono in regimi di costrizione.

8

Kiana Hayeri: Where prison is a kind of freedom

Kiana Hayeri ha raccontato la vita delle donne afghane detenute nella prigione femminile di Herat, offrendo uno sguardo sulla loro lotta per la sopravvivenza e la libertà.

9

Esther Hovers: false positives

Esther Hovers esplora come i sistemi di sorveglianza intelligente classificano i comportamenti come “anomalie” e solleva questioni sulla privacy negli spazi pubblici.

10

Lisetta Carmi: archivio inedito

La Biennale presenterà una selezione inedita dell’archivio della fotografa Lisetta Carmi, che ha documentato la comunità di travestiti a Genova e ha viaggiato in tutto il mondo.

11

Un programma ricco di eventi

La Biennale offre un programma completo, comprese conferenze, workshop, letture portfolio, talk con esperti e visite guidate rivolte agli studenti. Come nelle edizioni precedenti, sarà disponibile un catalogo digitale e cartaceo per approfondire il lavoro delle autrici.

Il tema “Private” offre spunti di riflessione su privatizzazioni, esclusione sociale, migrazione, malattia mentale, colonialismo e altri aspetti cruciali dell’attualità.

La maggior parte degli eventi della Biennale è gratuita per il pubblico, con una vasta gamma di attività e incontri con le autrici.

Le autrici saranno invitate a presentare i loro progetti di persona e condurre workshop, conferenze e letture portfolio durante il festival. Esperti di fotografia, giornalisti, avvocati, sociologi e altri professionisti contribuiranno con le loro conoscenze ai talk e agli eventi collaterali della Biennale.

www.bffmantova.com

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5

INSTAGRAM

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved  – Designed and Developed by Luca Cassarà