Home Edizioneed. 5 La Trinità del Ritratto

La Trinità del Ritratto

A cura di Simone Angarano

Il ritratto fotografico è per definizione un genere che mostra le qualità fisiche e morali delle persone che compaiono nelle fotografie.
Le condizioni che servono per eseguire questo genere possono essere viste come una trinità cioè tre elementi fondamentali che coesistono in un unico scopo.
Tali condizioni sono:
– La Teoria Fotografica o meglio indicata come tecnica
– Il senso della Luce
– L’intelligenza morale del soggetto

Per meglio spiegarvi questi tre elementi vi voglio citare Nadar, pseudonimo di Gaspard-Félix Tournachon (1820 – 1910), fotografo, giornalista, scrittore e caricaturista francese.
„La teoria fotografica si impara in un’ora; le prime nozioni pratiche in un giorno … quello che s’impara meno, è l’intelligenza morale del tuo soggetto, è quella intuizione che ti mette in comunicazione col modello, te lo fa giudicare, ti guida verso le sue abitudini, le sue idee, il suo carattere, e ti permette di ottenere, non già banalmente e a caso, una riproduzione plastica qualsiasi, alla portata dell’ultimo inserviente di laboratorio, bensì la somiglianza più familiare e più favorevole, la somiglianza intima.“ — Nadar da J. Prinet e A. Dilasser, Nadar, Armand Colin, Parigi, 1966, pp. 115-116

“quello che non si impara è il senso della luce … è la valutazione artistica degli effetti prodotti dalle luci diverse e combinate”

Inoltre Nadar sosteneva che “Il ritratto che faccio meglio è quello della persona che conosco meglio” Se volessimo applicare al nostro ritratto ciò che sostiene Nadar la prima condizione sarebbe quella di conoscere le regole di base di come si genera una fotografia. In fondo non esiste una tecnica segreta, una particolare macchina fotografica o un magico Obiettivo dedicato. Bisogna aver ben presente i “fondamentali” , Triangolo dell’esposizione, profondità di campo e eventuali angoli di campo degli obiettivi che si vogliono utilizzare ecc ecc.

La seconda condizione è il senso della luce, in questo caso non serve solo conoscere “tecnicamente” le tipologie o gli schemi maggiormente usati come: Farfalla, Loop, Rembrandt, Corta e Silhouette . Ma capire cosa provocano al nostro soggetto, quali tratti fisici o caratteriali vogliamo enfatizzare o minimizzare.
“Consiglio di provare più tipologie sullo stesso soggetto finché non riusciremo a “vedere” la comunicazione che vogliamo trasmettere”.
Un altro consiglio che mi permetto di darvi e di non fermarvi alle regole e agli schemi che già conoscete ma di osservare la luce che vi circonda e come questa influenzi la nostra percezione della persona per poi cercare di ricreare artificialmente la stessa tipologia sulla persona che viene ritratta.
La terza condizione e sicuramente la più complessa è capire L’intelligenza morale del soggetto, potremmo definirla una forma avanzata di empatia. Mi spiego meglio sul perché deve essere “avanzata” , l’empatia per la psicologia è la capacità di porsi in maniera immediata nello stato d’animo o nella situazione di un’altra persona, con nessuna o scarsa partecipazione emotiva mentre nella criticità d’arte noi dobbiamo essere in grado di tramutare il rapporto che instauriamo con il soggetto, in comunicazione con le persone che guarderanno il ritratto, compreso il soggetto stesso.
“Intelligenza morale è la capacità di coinvolgere emotivamente il fruitore con un messaggio in cui lo stesso è portato a immedesimarsi”.
Essendo la terza condizione la più difficile da capire e realizzare mi permetto di darvi un consiglio, non riempite di domande il soggetto per cercare di capire chi avete davanti e non cercate di spiegargli cosa volete che esso vi comunichi, ma parlategli di voi, di chi siete e di come vede sentite il mondo vedrete che poi il soggetto farà altrettanto e questo vi aprirà le porte della sua intimità.

“Non esiste la fotografia artistica. Nella fotografia esistono, come in tutte le cose, delle persone che sanno vedere e altre che non sanno nemmeno guardare.” (Nadar)

 

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5

INSTAGRAM

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved  – Designed and Developed by Luca Cassarà