Home Art & StyleCinema e Teatro Alla scoperta dei migliori film del 2023
a

Alla scoperta dei migliori film del 2023

Esploriamo insieme la vibrante scena cinematografica del 2023, una miscela irresistibile di successi consolidati e gemme nascoste, tra film già proiettati e attese in Italia.

A cura di Anna Smith

Un anno di cinema ribelle e inaspettato

Il 2023 si è rivelato l’anno delle scommesse audaci, dei film che sfidano le convenzioni e si immergono nell’ignoto. Tra le opere più discusse, emergono tre titoli famosi e altrettanti più piccoli, ma altrettanto straordinari. Il nostro preferito è Oppenheimer, di cui abbiamo parlato dettagliatamente in questo articolo.

“Io capitano” – il mondo migrante

“Io Capitano” osa affrontare il tema delicato dei migranti, suscitando dibattiti e riflessioni. Un film che non si accontenta di narrare, ma invita il pubblico a riconsiderare le proprie prospettive. Il viaggio dal villaggio alle coste della Sicilia diventa una trama avvincente, alternando momenti di incredibile ingenuità a situazioni drammatiche.

c

“Hit Man” – la commedia di Linklater

In attesa dell’uscita in Italia, “Hit Man” è stato il colpo di fulmine al Festival di Venezia. Richard Linklater, con il suo umorismo devastante, presenta una commedia romantica che sfida gli spettatori a leggere tra le righe e a godere della rappresentazione autoironica dei suoi protagonisti. La trama, che coinvolge due persone che si innamorano mentre cercano di fregare la polizia, è una commistione rara di cinema d’autore e popolare.

d

“Past lives” – San Valentino racconta storie

In arrivo il giorno degli innamorati, “Past Lives” si distingue come l’indipendente da non perdere. Una storia intricata di un ritorno dopo decenni, unisce il romantico al misterioso, catturando gli spettatori in un vortice di emozioni uniche. L’incontro tra una ragazza e un ragazzo coreano risveglia emozioni sopite, regalando un’esperienza cinematografica straordinaria.

b

“Spider-man: across the spider-verse” – Marvel inventa il metafilm

Marvel stupisce con il secondo capitolo animato dell’Uomo Ragno, “Spider-man: across the spider-verse”. Una fusione perfetta di intrattenimento e riflessione metafilmica, un’autentica gioia per gli amanti del cinema. L’Uomo Ragno si ribella alla trama convenzionale, offrendo uno sguardo metafilmico che coinvolge il pubblico in modo unico.

e

“Foglie al vento” – batticuore assicurato

Nel mondo unico di Aki Kaurismaki, “Foglie al Vento” emerge come il film più romantico e coinvolgente dell’anno. Una storia classica, ma raccontata con un’originalità che tocca le corde più intime degli spettatori. L’apparente assenza di emozioni nelle persone, contrastata dalla forza delle stesse, rende questa storia unica e indimenticabile.

f

“Bottoms” – la rivoluzione femminile

Unico nella sua classe, “Bottoms” sbarca direttamente su Prime Video, rivoluzionando gli stereotipi cinematografici. Una commedia grottesca che mette in scena il ribellismo attraverso uno sguardo satirico sulle dinamiche delle scuole superiori, con due lesbiche che inventano un fight club scolastico in modo sorprendente.

g

“Babylon” – Hollywood anni ’20 in tutta la sua follia

Nonostante un cast stellare, “Babylon” sfugge al successo mainstream, rivelando una visione caotica e stravagante degli anni ’20. Un film che non si limita a narrare, ma diventa un’esperienza cinematografica selvaggia e avvincente. L’ambizione di raccontare la Hollywood degli anni ’20 si traduce in un’opera caotica, esagerata e avvincente.

h

“Perfect Days” – Wenders tocca il cuore di Tokyo

Wim Wenders torna alla grandezza con “Perfect Days”, una gemma inaspettata che celebra la bellezza delle giornate ordinarie. Un’ode alla semplicità, con un protagonista che trova la gioia nell’ordinario. La storia di un uomo che pulisce i bagni pubblici a Tokyo diventa un’affascinante rappresentazione del piacere dell’ordinario, un inno alla vita quotidiana.

i

“Killers of the flower moon” – la storia oscura degli Osage

Dopo anni di attesa, “Killers Of The Flower Moon” di Martin Scorsese si rivela all’altezza delle aspettative, offrendo una prospettiva unica sulla fondazione degli Stati Uniti. DiCaprio e De Niro brillano in una storia familiare avvincente e drammatica. La narrazione lunga e avvincente segue la storia degli indiani Osage, un lungo racconto familiare che si intreccia con la nascita del metodo mafioso e del crimine organizzato.

j

“L’ultima notte di Amore” – la Milano poliziesca

Il thriller “L’ultima notte di Amore” si distingue per l’ambientazione a Milano e una trama che tiene incollati gli spettatori. Un viaggio emozionante attraverso l’Italia contemporanea, con un Pierfrancesco Favino all’altezza delle aspettative. La storia del poliziotto onesto che fa un errore e ha una notte sola per uscirne indenne si intreccia con la mafia cinese, creando un intreccio avvincente che riflette l’umanità italiana contemporanea.

k

 
 

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5

INSTAGRAM

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved  – Designed and Developed by Luca Cassarà