Home Art & StyleArte Verso la modernità: presenze femminili nella collezione d’arte della Banca d’Italia a Firenze

Verso la modernità: presenze femminili nella collezione d’arte della Banca d’Italia a Firenze

A cura di Anna Smith

Da oggi, giovedì 23 novembre 2023, a domenica 10 marzo 2024, la Banca d’Italia apre le porte della sua sede di Firenze per ospitare la mostra “Verso la modernità. Presenze femminili nella collezione d’arte della Banca d’Italia.” Curata da Ilaria Sgarbozza e Anna Villari, l’iniziativa presenta un affascinante percorso che abbraccia il periodo dal 1871, anno dell’apertura al pubblico della nuova Sede della Banca Nazionale, fino alla metà del Novecento.

Il ruolo della donna attraverso l’arte: riflessioni e sfide

La mostra offre uno sguardo approfondito sulla trasformazione del ritratto femminile, evidenziando il percorso di emancipazione della donna nelle dimensioni civili, economiche, culturali e sociali.

La Banca d’Italia si pone come attiva promotrice di studi sui divari di genere nel mondo del lavoro, contribuendo alla riflessione su partecipazione femminile, divari retributivi e possibili rimedi.

Lednicka-Szczytt Maryla, L'angelo nero, 1921, legno nero ebanizzato, cm. 100x75x48

Lednicka-Szczytt Maryla, L’angelo nero, 1921, legno nero ebanizzato, cm. 100x75x48

Le opere e il progetto espositivo

Attingendo alla ricca collezione della Banca d’Italia, la mostra racconta il momento fondante della cultura italiana, dalla nascita del Regno d’Italia a Firenze. Attraverso ritratti e opere di donne artiste, si delineano i cambiamenti dal realismo di Giovanni Fattori alle avanguardie, fino ai linguaggi del ritorno all’ordine. Un focus su cinque artiste, tra cui Marisa Mori e Nella Marchesini, offre una prospettiva sulla figura femminile nell’arte.

Omaggio a Firenze e alle radici culturali femminili

La mostra si apre con un omaggio a Firenze e alla figura femminile attraverso edizioni pregiate della Divina Commedia e un dipinto di Raffaello Sorbi. Beatrice, figura centrale, rappresenta la sapienza e la saggezza.

La mostra offre anche l’opportunità unica di esplorare gli ambienti della Sede di Firenze della Banca d’Italia, testimone del periodo centrale nella storia di Firenze e dell’Italia moderna. L’edificio, costruito in stile neorinascimentale tra il 1865 e il 1869, riflette i valori dell’unificazione nazionale.

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5

INSTAGRAM

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved  – Designed and Developed by Luca Cassarà