Home In evidenza Un viaggio fotografico nell’epoca d’oro dell’arte con il volume “New York: 1962-1964”
Just a normal day in space - New York 1962-1964

Un viaggio fotografico nell’epoca d’oro dell’arte con il volume “New York: 1962-1964”

di Anna Smith

Un volume fotografico di grande formato sull’arte rivoluzionaria di New York

A cura di Anna Smith

Tra il gennaio 1962 e il dicembre 1964, New York visse un periodo di trasformazione artistica senza precedenti.

In soli tre anni, la città divenne il fulcro di innovazioni creative che cambiarono radicalmente il mondo dell’arte. Questa metamorfosi non si limitò alle arti visive, ma abbracciò anche le performance, la musica e il design, segnando un passaggio epocale dal predominio europeo a una nuova leadership artistica americana.

Ispirato alle riviste dell’epoca come “Life” e “Look“, il volume fotograficoNew York” regala un viaggio dettagliato attraverso i momenti chiave di questa era rivoluzionaria. Riccamente illustrato, il libro esplora artisti e curatori, mostre sperimentali e avvenimenti innovativi, analizzando contemporaneamente gli eventi storici e politici che influenzarono profondamente la società.

Un viaggio fotografico nell'epoca d'oro dell'arte con il volume "New York: 1962-1964"

Una delle mostre più significative di questo periodo fu “New Realists” alla Sidney Janis Gallery nel 1962. Questo evento segnò un punto di svolta nell’arte contemporanea, presentando al pubblico opere che ridefinivano i confini dell’arte visiva.

Nel 1964, Robert Rauschenberg vinse il Gran Premio Internazionale di Pittura alla Biennale di Venezia, consolidando la posizione di New York come centro nevralgico dell’arte mondiale. Questo riconoscimento internazionale sottolineò la crescente influenza degli artisti newyorkesi sulla scena globale.

Durante questo periodo, un gruppo selezionato di curatori, galleristi e impresari di New York giocò un ruolo cruciale nel promuovere e sostenere l’arte innovativa. Queste figure chiave contribuirono a creare un ambiente fertile per l’incontro e la collaborazione tra artisti di diverse discipline.

Marilyn Monroe Dies - New York 1962-1964

Il volume “New York” è ideato e curato da Germano Celant, un nome di spicco nel panorama dell’arte contemporanea. Celant, nato a Genova nel 1940, è noto per aver teorizzato l’arte povera alla fine degli anni Sessanta, presentandola attraverso mostre e scritti rivoluzionari. La sua carriera lo ha portato a curare importanti rassegne per oltre cinquant’anni, tra cui la Biennale di Venezia nel 1997 e numerose esposizioni al Guggenheim Museum di New York.

Il libro contiene interviste esclusive di Celant con artisti di spicco come Christo e Jim Dine, oltre a tributi di Claudia Gould e Michael Rock. La cronologia dettagliata degli eventi è stata supervisionata da Sam Sackeroff, curatore associato al Jewish Museum, con la collaborazione di importanti studiosi internazionali.

SKIRA Editore
ISBN: 9788857247687

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved 

Designed and Developed by Luca Cassarà

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5