Home Art & StyleCinema e Teatro “Mamma, ho perso l’aereo”: il capolavoro natalizio che ha segnato un’epoca
home alone cover

“Mamma, ho perso l’aereo”: il capolavoro natalizio che ha segnato un’epoca

Con il Natale alle porte, tutti aspettiamo con gioiosa trepidazione il rituale di immergerci nella magia di ‘Mamma, ho perso l’aereo‘, una dolce attesa che si rinnova ogni anno come un abbraccio caloroso di festività.

A cura di Anna Smith

l film del 1990 di Chris Columbus non è solo una pellicola natalizia di successo, ma una vera e propria icona che ha superato Ghost e Pretty Woman, lanciando la carriera di Macaulay Culkin.

Mamma, ho perso l’aereo” è diventato un fenomeno cult negli Stati Uniti e, possiamo affermarlo a gran voce, anche in Italia, rappresentando un caso di successo a Hollywood. Uscito durante il Giorno del Ringraziamento, il film ha dominato il botteghino per 12 settimane. 

La trama di Kevin, il giovane protagonista dimenticato a casa durante le vacanze di Natale, offre una storia avvincente di crescita personale e indipendenza, diventando il sogno proibito di ogni bambino.

Chris Columbus ha saputo cogliere in modo unico la prospettiva del bambino, rendendo il film un’esperienza visiva straordinaria con ambientazioni ampie e inquadrature basse che trasmettono la visione del protagonista.

mamma ho perso l'aereo

Mamma, ho perso l’aereo” si distingue come la prima black comedy natalizia per bambini, mostrando il lato “sadico” di Kevin mentre difende la sua casa dai ladri, introducendo elementi di suspense e umorismo nero.

Il film suscita emozioni contrastanti negli spettatori ad ogni visione. Da iniziali simpatie per Kevin, si passa a solidarietà per i ladri Harry e Marv, creando un’esperienza coinvolgente che si evolve nel tempo. La realistica rappresentazione delle ferite subite dai ladri porta a riflessioni sulla sopravvivenza dei personaggi in situazioni simili nella vita reale. L’approccio cartoonish del film aggiunge uno strato di umorismo a questa analisi.

Macaulay Culkin brilla come protagonista, mentre le interpretazioni di Joe Pesci e Jacob Stern aggiungono valore al cast. La colonna sonora di John Williams, compositore di fama, aggiunge un tocco epico e magico al film, rendendolo un’esperienza indimenticabile.

“Mamma, ho perso l’aereo” è indiscutibilmente uno dei migliori film natalizi di sempre, una combinazione di humor nero, avventura e sentimenti che continua a conquistare il pubblico di ogni età.

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved 

Designed and Developed by Luca Cassarà

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5