Home Edizioneed. 1 Luca Marchesi

Luca Marchesi

A cura di Artemide De Blanc
Foto di Luca De Nardo

Spada di Damocle o passaporto per l’eterno?
La Bellezza. Quella che salta all’occhio. Quella che fa sgomitare la gente o convoglia tutte le pupille in una sola direzione quando si palesa in una stanza. Ma è realmente un dono? Oppure può diventare un peso?  Lo abbiamo chiesto a Luca Marchesi, protagonista del nostro servizio fotografico. 

Ma com’è essere belli belli in un modo assurdo (cit Zoolander)?
Oddio…sono tutti più gentili. È innegabile! Ma la cosa che mi colpisce è la reazione  maschile. Le donne sono più orgogliose, gli uomini ti mostrano ammirazione più manifesta.

Cosa fai oltre a posare?
Studio, faccio l’attore, sono un esperto di social. Nulla si improvvisa nella vita, bisogna impegnarsi. 

Potremmo avere davanti il nuovo Scamarcio? 
Penso in grande, mi piacerebbe arrivare oltre oceano. Vedremo (sorride)

Indossi una collana di perle. Un tormentone. Ma ti piace davvero? 
È un trend nato in America un paio d’anni fa. Mi piace, le ragazze lo trovano sexy. Poi va contestualizzato: tutto dipende da dove lo indossi ogni cosa va inserita in una cornice. 

 

Cosa è sensuale, per te? 
In una persona, un insieme di cose che poco hanno a che fare con la sola estetica.  La voce, il modo in cui ti muovi. La femminilità: la trovo fondamentale. Come il modo in cui una donna ti guarda negli occhi: la chirurgia estetica spinta all’estremo ad esempio leva espressività. E poi ci sono due doti estremamente sensuali, intelligenza ed empatia. Anche l’autoironia può essere irresistibile. 

Ma alla fine possedere una bellezza eclatante è un punto a favore o può diventare una spada di Damocle?
La bellezza è qualcosa che non ti sei  sudato, guadagnato, te la trovi! Perciò è un dono che devi farti perdonare. Suscita invidia, talora esclusione da alcuni contesti soprattutto da parte maschile, per timore e rivalità. Spesso ci si ritrova soli, si esce di meno proprio perché la competizione diventa un fattore inevitabile. Ovviamente ha dei lati molto positivi, inutile negare che se usata bene può aprire molte porte.

Anche quelle del cinema?
Mah, su quel fronte mi sto preparando bene, nessuna improvvisazione. All’americana, dove bello e capace è un binomio possibile. 

 

CREDITS
Look & Outfits con Luca Marchesi e Olena Moroz Stylist and Fashion Supervisor GiBI Giulia Brunello @_giuliabrunello @elsi_fashion @maisonbedard @vandacatucci @menniti.official @donalfo_official (lui) @vitorzerbinato @perfectpopulationbyklallen @mayaseyferth Si ringrazia per la preziosa collaborazione e assistenza sui set MUA and Hairstyle: @vormakeup Staff di supporto: @martina_tommasini, @ddalia_grgccn,
@viagolaquattro, @emerging.talents.milanKKK

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved 

Designed and Developed by Luca Cassarà

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5