Home Edizioneed. 3 Stefano Ferri

Stefano Ferri

by AdminAg

A cura di Monica Landro

STEFANO FERRI, l’uomo etero che indossa abiti femminili, lancia un messaggio: “Nessuno deve tarpare la propria unicità”
La sua straordinaria storia nel romanzo autobiografico “CROSSDRESSER – Stefano e Stefania, le due parti di me”

È giornalista, consulente in comunicazione, scrittore, uomo in carriera, marito attento e padre premuroso… ed ha un total look fuori dall’ordinario: da donna! Sì, lui è Stefano Ferri, ha 56 anni, bellissimi occhi blu, totalmente eterosessuale e crossdresser! In italiano potremmo tradurlo con “travestito” ma lui non è un travestito. È semplicemente un uomo che ha scardinato meccanismi culturali e sociali andando oltre, laddove solo chi riesce a liberare se stesso da ogni pregiudizio può andare: dove si sente bene. E lui si sente bene in abiti femminili. 

Lo abbiamo incontrato perché la sua ultima fatica letteraria è proprio un romanzo autobiografico, scritto durante la pandemia e che non poteva che intitolarsi “CROSSDRESSER- Stefano e Stefania, le due parti di me”. Vi sembra tutto strano? Non lo è! Anzi, è tutto estremamente normale. 

Con chi parlo principalmente, con Stefano o con Stefania? 
Parli con Stefano, perché l’idea della donna accanto espressa nel libro è una metafora. L’intero libro descrive il mio percorso psicoterapeutico. Per molti anni con la psicoterapeuta andammo avanti con questa metafora di Stefano e Stefania e quando lei mi diceva che in me l’integrazione tra la parte maschile e quella femminile non si era mai verificata come normalmente accade, diceva una verità: mi segnalava che nella mia infanzia c’era qualcosa di rimasto appeso, io accettai il pensiero ma dovetti lavorare per accogliere la verità, perché colpiva il mio orgoglio maschile. Quando uno non è risolto e sereno, si aggrappa a cose tipo orgoglio, normalità, tradizione, che però non fanno per noi esseri umani che per natura siamo caldi, provocatori e liberi e così quando hai qualcosa dentro, che vuole venire fuori, devi dargli spago, devi andare oltre, anche se la società te lo contesta. 

Registrati gratuitamente o effettua l'accesso per continuare a leggere l'articolo
Register for free or log in to continue reading the article 

Accedi

Registrati

I tuoi dati personali verranno utilizzati per supportare la tua esperienza in questo sito Web, per gestire l'accesso al tuo account, l'iscrizione alla nostra newsletter, e per altri scopi descritti nella nostra Informativa sulla privacy, e Newsletter policy .

 

Potrebbe interessarti anche:

Registro stampa n. Cronol. 266/2022
del 16/02/2022. Tribunale ordinario di Milano R.G.
num. 1270/2022 – num. reg. stampa 18

INSTAGRAM

Copyright © 2022  All Right Reserved  – Designed and Developed by Luca Cassarà