Home In evidenza Il libro “La grande avventura di Radio Monte Carlo” di Enzo Mauri è un viaggio nel tempo
awanagana

Il libro “La grande avventura di Radio Monte Carlo” di Enzo Mauri è un viaggio nel tempo

di Monica Landro

A cura di Monica Landro

Il libro “La grande avventura di Radio Monte Carlo” dello scrittore e speaker radiofonico Enzo Mauri è un viaggio affascinante attraverso il tempo, una melodia che risuona di emozioni e rivive momenti indimenticabili.

Tutto ha inizio negli anni ‘50, quando la stazione radiofonica Radio Monte Carlo prende vita sulla splendida Costa Azzurra, con il suo fascino intramontabile e il suo richiamo irresistibile.

Ed è dal principio che Enzo Mauri parte per raccontarci quella storia, attraverso le voci più famose. Ma non arriva ai giorni nostri “Nel libro ho deciso di ripercorrere i primi 20 anni dell’emittente monegasca perché lasciarono maggiormente il segno senza nulla togliere ai professionisti che sarebbero arrivati in seguito”.

Immersa nella bellezza della riviera francese, Radio Monte Carlo portava con sé le voci vibranti di presentatori appassionati e di artisti che sono diventati icone nel mondo della radiofonia. La stazione diventò presto un faro per gli amanti della musica e della cultura, trasmettendo emozioni attraverso le sue trasmissioni.

Enzo Mauri dà voce a chi quella radio l’ha davvero forgiata mettendoci passione e resilienza.

awanagana book

Leggendolo scopriamo che l’emittente monegasca fu la capostipite delle dediche e dei dischi a richiesta. Ettore Andenna racconta che “I postini con aria infastidita scaricavano sacchi interi di lettere degli ascoltatori che volevano partecipare ai giochi”. Anche Luisella Berrino racconta di come le lettere per partecipare ai giochi fossero la colonna portante nella programmazione della radio.

Furono anni d’oro per la radio che vedeva l’ascesa di leggende musicali, di brani che riconducevano al jazz ma anche all’energia della world music in un collage di emozioni che Robertino Arnaldi, Barbara Marchand e poi Federico l’Olandese Volante, Max Pagani e Jocelyn Hattab riescono a descrivere attraverso le loro esperienze in radio.  

Ognuno di quei conduttori o come preferivano definirsi “animatori”, con una menzione speciale all’indimenticato Herbert Pagani, aveva un seguito di fedelissimi che li ascoltava anche quando cambiavano fascia oraria.

La copertina del libro è dedicata ad Awanagana, che ebbe un ruolo significativo nella storia della stazione radio anche grazie alle sue contribuzioni alla programmazione. La sua intervista restituisce qualche polemica sulle radio di oggi che definisce troppo inquadrate e omologate.

A lui si unisce l’interessante testimonianza di Gianni De Berardinis, il cui programma “Il milione” contribuì ad accrescere la sua fama tanto che la Rai lo chiamò a condurre Discoring. Sulla realtà più recente della radio, sotto la gestione di Alberto Hazan, presso la quale fu richiamato in onda negli anni ’90 dichiara: “…dell’emittente che una volta si distingueva per la sua unicità rimaneva un pallido ricordo e infatti vi restai solo un anno”.

Enzo Mauri, autore di “La grande avventura di Radio Monte Carlo”

Enzo Mauri, autore di “La grande avventura di Radio Monte Carlo”

 

Citare le testimonianze di tutte le voci famose di Radio Monte Carlo in quegli anni, ed alcune lo sono ancora ancora oggi, non è possibile ma leggere questo libro aiuta a capire che quel modo di fare radio potrebbe ancora fungere da modello per i conduttori di oggi. E non si pensi che le logiche commerciali non possano permettere che la creatività del singolo conduttore possa fare la differenza, perché quella Radio Monte Carlo aveva sponsor di ogni sorta, compresa una nota marca di sigarette ed un detergente per la casa. Non solo: “Non è neanche un segreto che le case discografiche pagassero per avere i loro artisti nelle nostre scalette” dichiara Federico L’Olandese Volante.

La storia della nascita e dei primi anni di Radio Monte Carlo è un’ode alla passione per la musica, un inno alla resilienza e alla capacità di adattamento che l’autore Enzo Mauri, con grande competenza ed in punta di piedi, ha saputo veicolare durante tutta la lettura.

Chiudendo l’ultima pagina del libro risuona un’atmosfera unica che nei primi anni delle radio libere, accompagnava gli ascoltatori attraverso le varie tappe della loro esistenza.

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5

INSTAGRAM

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved  – Designed and Developed by Luca Cassarà