Home Fotografia Ice bed, la foto vincitrice del Wildlife Photographer of the Year
Ice Bed di Nima Sarikhani

Ice bed, la foto vincitrice del Wildlife Photographer of the Year

di Anna Smith

Wildlife Photographer 2024: la foto vincitrice

A cura di Anna Smith

La bellezza e la fragilità del nostro pianeta

Uno scatto iconico destinato a far parlare di sé. È giunta la fine delle selezioni per il Wildlife Photographer 2024. In moltissimi hanno partecipato ed è finalmente stata annunciata la foto (ed il fotografo) che ha vinto quest’anno. Ma vediamo subito tutti i dettagli di questa magnifica opera d’arte, delle altre foto in gara e su come si è svolto l’evento.

Il concorso internazionale del Wildlife Photographer of the Year Peoples’s Choice Award è un evento che dal 1965 viene promosso dal BBC Wildlife Magazine e il Museo di Storia Naturale di Londra. Proprio in questa sede verranno esposte le foto vincitrici delle varie categorie fino al 30 Giugno 2024. Ma tra tutte, una è l’assoluta vincitrice, un solo fotografo, un solo Wildlife Photographer of the Year Peoples’s Choice Award 2024. Stiamo parlando di Nima Sarikhani, fotografo amatoriale britannico e membro dell’African Conservation Development Group. Nella foto viene rappresentato un orso polare (Ursus Maritimus) che dorme pacificamente sul letto di ghiaccio (da qui il nome della stessa foto, “Ice Bed“).

È un’immagine che ci permette di vedere la bellezza e la fragilità del nostro pianeta.

Viene presentata sotto i nostri occhi la dura e cruda realtà di questo mondo, come l’ecosistema si stia lentamente sgretolando a causa del cambiamento climatico in atto. La fotografia è stata catturata nell’arcipelago delle Svalbard, in Norvegia, dove spesso vengono effettuate ricerche scientifiche sui cambiamenti climatici.

The happy turtle di Tzahi Finkelstein

The happy turtle di Tzahi Finkelstein

Wildlife Photographer 2024: gli altri finalisti

Nonostante il premio sia solo uno, anche altri 4 fotografi, dando il loro meglio, sono riusciti a creare scatti che gli sono comunque valsi la scrematura finale del concorso:

Mark Boyd, con uno scatto dal Kenya, con la sua foto “Shared Parenting“, rappresentante due leonesse che si prendono cura di un cucciolo. Audun Rikardsen, con uno scatto da un fiordo norvegese, che ha immortalato nella sua foto “Aurora Jellies“, due meduse quadrifoglio durante un bagliore di Aurora Boreale, che le illumina portando colori e luci spettacolari. “The Happy Turtle” è invece la foto realizzata da Tzahi Finkelstein, in Israele, che inquadra un giocoso duo di tartaruga e libellula che sembra quasi stiano avendo uno scambio fraterno. Per concludere, scattata a Roma, “Starling Murmuration” è lo scatto realizzato da Daniel Dencescu, rappresentate un volo di storni che prende a sua volta le sembianze di un uccello.

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5

INSTAGRAM

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved  – Designed and Developed by Luca Cassarà