Home Art & StyleArte Elogio alla bellezza femminile: Nascita di Venere di Sandro Botticelli
sandro botticelli la nascita di venere

Elogio alla bellezza femminile: Nascita di Venere di Sandro Botticelli

A cura di Anna Smith

La Nascita di Venere è un dipinto a tempera su tela di lino (172,5 cm × 278,50 cm) di Sandro Botticelli, che è stata realizzata per la villa medicea di Castello e attualmente esposta nella Galleria degli Uffizi a Firenze, simbolo stesso della città, del Rinascimento italiano e di bellezza universale femminile nell’arte.

Venere, nella rappresentazione di Botticelli, viene mostrata nuda, in piedi sopra una conchiglia (simbolo di fecondità), coperta parzialmente dai capelli dorati, lunghi e sciolti, che seguono la linea del suo corpo sinuoso e che con una mano si copre il seno e con l’altra si copre il pube in una posa pudica.

A sinistra, troviamo il vento primaverile, Zefiro, abbracciato alla sua sposa, Cloris, che sospingono Venere nel suo viaggio verso terra con il loro soffio fecondatore. 

botticelli nascita di venere focus

Sulla riva, rappresentata sul lato destro della tela, viene raffigurata una fanciulla con i piedi nudi, in procinto di coprire la dea con una veste in seta rosa, ricamato con fiori primaverili. Quest’ultimo personaggio è stato identificato da alcuni studiosi con l’Ora della Primavera, altri vi hanno riconosciuto Flora, altri ancora una delle Grazie.

Il paesaggio è delineato dalle insenature e dai promontori della costa ed è impreziosito da un boschetto di melaranci in fiore lumeggiati d’oro. I melaranci, detti anche mala medica per le loro proprietà terapeutiche, sono allusivi alla stirpe medicea.
Dal cielo cadono rose, fiori che, si racconta nel mito, comparvero proprio quando nacque Venere. 

botticelli nascita di venere di botticelli 1482 85. particolare con le rose arte svelata

La Nascita di Venere racconta l’amore e l’energia, che genera la vita stessa e muove l’intero cosmo. Venere incarna la purezza, la bellezza spirituale e la nobiltà dell’anima. Infatti l’opera, nonostante la nudità esplicita, non è mai provocante e sensuale, ma si tratta di una rappresentazione casta e che incarna la purezza dell’anima. 

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved 

Designed and Developed by Luca Cassarà

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5