Home In evidenza Destinazione viaggio è il libro di Ilaria Cazziol: “la fine non è la fine, è solo l’inizio”
Destinazione viaggio di Ilaria Cazziol

Destinazione viaggio è il libro di Ilaria Cazziol: “la fine non è la fine, è solo l’inizio”

Non solo consigli pratici per affrontare un viaggio, ma anche emozionali 

A cura di Tobia Dell’Olio

I libri si leggono dal principio, prima si scruta bene la copertina, poi un occhio alla quarta di copertina, dopo c’è sempre una dedica in alto a destra su una pagina completamente bianca, a seguire una piccola prefazione e finalmente pagina 1.  Esattamente così è “Destinazione viaggio”, il libro di Ilaria Cazziol, ma noi iniziamo dalla fine…

E partire per un viaggio solo andata, fare questo primo, grande, sconfinato gesto di coraggio, ti aiuterà ad acquisire la forza per affrontare tutti gli altri. Inseguire i tuoi sogni e le tue ambizioni diventerà una necessità, ma sarà anche più semplice. E ti accorgerai di essere su una strada bellissima: la tua.

Perché svelare la fine? Perché l’autrice appena dopo aggiunge:

In un libro come questo, la fine non è la fine, è l’inizio.

Chi ha scritto ben 288 pagine è Ilaria Cazziol, una nomade digitale fondatrice del progetto Viaggiosoloandata che, una volta abbandonato l’ufficio, si è messa alla ricerca di una vita libera.

Destinazione Viaggio di Ilaria Cazziol, edito da Rizzoli.

Destinazione Viaggio di Ilaria Cazziol, edito da Rizzoli.

Cosa fa una nomade digitale?
Io sono una Seo Content Writer, ossia scrivo contenuti per le aziende e lo faccio da dove voglio. Ad esempio l’estate scorsa ero in Grecia con un van camperizzato e connesso, da poco sono tornata dalla Lapponia e tra poco parto per un mese per la Patagonia. Lavorando e stipendiata.

Detta così crei invidia e anche un minimo di fastidio!
Lo immagino ma ho fatto il mio bel percorso da stagista, poi un altro contratto di quasi due anni finché l’agenzia di comunicazione per la quale lavoravo mi ha offerto questa possibilità, complice sicuramente anche la pandemia. Non è tutto rose e fiori come sembra, ad esempio si accusa la mancanza di legami, di certezze, di sicurezze, e poi devi produrre.

Quanta gente secondo te vorrebbe fare un biglietto di sola andata?
Tutti sognano ma in realtà solo pochi lo desiderano, piace ma non ce la fanno, ti invidiano ma non realizzano, anche per quello che dicevo prima: i legami, la terra.

Destinazione viaggio

Destinazione viaggio

Questo libro dà consigli pratici ma anche emozionali
Sì, ho cercato di scrivere qualcosa che non fosse solo la mia storia, ma qualcosa di pratico. Infatti analizzo sia la parte organizzativa (fare la valigia, budget), sia quella emotiva come ad esempio superare dubbi e paure, ma soprattutto spiego come tornare, tornare è fondamentale per capire se rimettersi in viaggio o meno, fa parte del processo.

Quale meta fino ad oggi ti ha talmente affascinato da non voler tornare
Tutte (tranne la Cina), ma se mi fermo bene a pensare non ce n’è una che non mi fa venire quel desiderio. Emotivamente penso di non tornare mai, in pianta stabile intendo, si parte e si ritorna sempre. Infatti come ho scritto in chiusura del libro: la fine non è la fine, è l’inizio.

Hai finalmente capito cosa cerchi in un viaggio?
Scoprire la propria forza mettendosi in condizioni aliene, torno sempre cambiata ogni volta, la vita ripaga se tu segui il flusso, si torna rinnovati.

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved 

Designed and Developed by Luca Cassarà

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5