Home Art & Style Cristina Parodi – Il palinsesto del Valore
cristina parodi (3)2

Cristina Parodi – Il palinsesto del Valore

di Monica Camozzi

A cura di Monica Camozzi

Ci sono volti e timbri vocali entrati nella tua vita attraverso lo schermo televisivo, lontani fisicamente eppure vicini nella percezione. Un tempo erano le “signorine buonasera”, quelle della Rai in bianco e nero, le annunciatrici belle e rassicuranti; poi ci sono state le anchorwomen, che ci aprivano il sipario del mondo a pranzo, o la sera alle 20. 

Cristina Parodi è uno di questi volti e, anche se manca dallo schermo dal 2019, rimane una presenza subliminale. Una bellezza innegabile, un sorriso aperto e coinvolgente, in realtà Cristina ha iniziato con quella che era la sua passione e attività, lo sport agonistico (è stata tennista a livello professionale, ndr) per arrivare a condurre il Tg 5 dopo averlo concepito insieme a Enrico Mentana, Clemente Mimum, Lamberto Sposini e Cesara Buonamici.
Da lì ci ha accompagnati attraverso Verissimo, Donna sotto le Stelle, Domenica In, solo per citare i programmi più importanti.

cristina parodi (2)Da donna di gusto, era fatale la passione per la moda che ora la ha rapita in modo definitivo. Cristina ha creato insieme a Daniela Palazzi, interior designer appassionata d’arte,
il marchio Crida Milano, una collezione avulsa dalla mutevolezza compulsiva della moda, basata su canoni precisi.

Crida Milano è una collezione splendida, molto ladylike, ci ricorda la Donna con la D maiuscola che riempie la scena e rimane “leggera”: ti corrisponde?
Direi di sì . Crediamo nell’eleganza delle cose belle e fatte bene. Non inseguiamo le tendenze estreme e insegniamo alle donne ad usare lo stesso abito per andare a lavorare e poi uscire la sera . Solo cambiando gli accessori .

Come hai conosciuto Daniela? Disegnate entrambe? Quali obiettivi vi ponete?
Io e Daniela siamo amiche da più di vent’anni e abbiamo lo stesso stile . Da sempre il nostro sogno era creare abiti: Daniela li ha sempre disegnati per se’ stessa e per me ma solo quando i miei impegni televisivi me lo hanno permesso abbiamo deciso che era il momento giusto per provare a creare un brand. Peccato che l’esordio sul mercato abbia coinciso con la pandemia …. Il primo anno è stato molto duro , ma il nostro progetto basato sulla qualità e sul made in Italia , sul concetto di timeless per gli abiti che, nella nostra idea , devono durare nel tempo , ha funzionato.

Crida, che significa Cristina e Daniela , è la nostra idea di moda sostenibile e adatta a tutte le donne

Eri agonista di tennis, cosa rappresenta lo sport nella tua vita?
È una scuola di vita che fatta da giovane ti aiuta ad affrontare meglio le sfide future

Lo sport ti insegna che per ottenere risultati bisogna impegnarsi e che nella vita si può vincere o perdere .

cristina parodi (1)

Che parte hai amato di più nella tua carriera televisiva? La anchorwoman, Verissimo, La vita in diretta…quale ti ha lasciato la maggior emozione?
ho fatto tante esperienze diverse in tv e rifarei esattamente lo stesso cammino , perché ho imparato molto da ogni programma .

Certo l’emozione di far parte dell’inizio del tg5 , l’aver condotto la prima puntata il 13 gennaio del 92 rimane certamente il ricordo più speciale

Due ricordi che ti porterai dentro per sempre
I concerti di Natale in Vaticano ( ne ho presentati 6 ! ) che mi hanno permesso di incontrate papa Wojtyla e artisti straordinari , e le due serate di “Donna sotto le stelle”che ho condotto a Roma , in piazza di Spagna , quando la moda in tv faceva numeri da capogiro!

Cos’è per te la bellezza?
La semplicità raffinatissima di un abito di seta, che danza sul corpo senza segnare ma accarezzando le forme di chi lo indossa

Cosa hanno cambiato i social rispetto alle ansie Auditel e al primato televisivo?
I social hanno ampliato infinitamente la possibilità di fruire di informazioni e di creare interazioni. La prima cosa è estremamente positiva, la seconda , purtroppo spesso viene sfruttata da chi , protetto dall’anonimato riversa in rete solo le proprie frustrazioni insultando.
Meglio i dati Auditel allora !

Qual è il tuo sogno più importante, adesso?
Quello di fare bene , al massimo delle mie possibilità , il mio lavoro .

Non è facile dopo i 50 anni cambiare e ricominciare da capo ma è’ un segnale bellissimo per tutte le donne

La vita è lunga e oggi è possibile reinventarla anche da grandi . Il mio sogno è che Crida , che per me e Daniela è come un altro figlio, possa diventare grande e lasciare un segno nella moda .

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved 

Designed and Developed by Luca Cassarà

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5