Home Eventi e Mostre MATERIAE di Javier Marín – Roma, fino al 06/10/2024

MATERIAE di Javier Marín – Roma, fino al 06/10/2024

di Anna Smith

Un viaggio artistico tra tradizione e innovazione per celebrare i 150 anni di relazioni diplomatiche tra Italia e Messico

A cura di Anna Smith

Dal 3 luglio al 6 ottobre 2024, Palazzo Esposizioni Roma e il Museo Nazionale Romano, Terme di Diocleziano, ospitano le mostre dedicate a Javier Marín, artista messicano di fama internazionale. Intitolato MATERIAE, il progetto espositivo celebra i 150 anni di rapporti diplomatici tra Italia e Messico.

Promossa dal Ministero della Cultura, dalla Direzione Generale Musei, dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e dall’Azienda Speciale Palaexpo, con il patrocinio dell’Ambasciata del Messico in Italia e della Presidenza Commissione Cultura della Camera dei deputati,

la mostra esplora oltre trent’anni di carriera di Marín. Nato a Uruapan nel 1962, l’artista integra influenze preispaniche con manierismo toscano e barocco romano.

L’evoluzione artistica di Javier Marín

L’esposizione riflette sulla sua evoluzione artistica, dalle prime sculture monumentali in terra rossa e bronzo, fino alle recenti innovazioni con resine riciclate e tecnologie digitali come la stampa 3D. Le opere esplorano tematiche storiche e contemporanee attraverso materiali e formati diversificati: marmo, legno, resina, pittura e arazzi.

MATERIAE si distingue per la sperimentazione e la riflessione critica di Marín sull’arte contemporanea, esplorando la fusione tra spazio fisico e virtuale e l’integrazione di intelligenza artificiale nell’arte.

Con una pratica transmediale, l’artista dissolve i confini tra generi e tecniche, creando un’esperienza espositiva che va oltre la scultura tradizionale.

Due sedi per un’esperienza immersiva

Divisa tra due sedi romane, MATERIAE di Javier Marín offre al pubblico un’immersione nel processo creativo di Marín: Palazzo Esposizioni Roma presenta le sue opere più recenti con un focus sulla sostenibilità ambientale, mentre alle Terme di Diocleziano si ammira l’imponente Columna e altre sculture monumentali in bronzo e arazzi.

Al Palazzo Esposizioni Roma, sono esposte le opere più recenti di Marín, con un’attenzione particolare alla sostenibilità ambientale. Si possono ammirare 35 opere realizzate in resina poliestere amaranto, legno, arazzi, tessuti, stampe digitali e video.

Nelle Terme di Diocleziano, spicca l’opera monumentale Columna, alta oltre 8 metri e realizzata nel 2004. Questa scultura è composta da frammenti scultorei di corpi in resina, innalzati su un basamento in legno concepito come un’antica base di colonna romana. Accanto, sei sculture in bronzo e arazzi realizzati con disegni dell’artista, eseguiti con metodi tradizionali di tessitura dello Yucatan.

L’impatto di Javier Marín nelle arti plastiche e visive

Javier Marín, con oltre 300 mostre internazionali, continua a essere un pioniere nel campo delle arti visive, esplorando costantemente nuovi materiali e tecniche.

Le sue opere, presenti in collezioni di prestigio in tutto il mondo, rappresentano un ponte tra tradizione e innovazione, invitando gli spettatori a riflettere sulla trasformazione dei materiali e sulla complessità dell’atto creativo.

MATERIAE di Javier Marín
Dal 3 luglio al 6 ottobre 2024

LUOGO
Palazzo Esposizioni Roma / Museo Nazionale Romano, Terme di Diocleziano – Roma

In copertina: Javier Marín, Cabeza Chico Grande, 2010. Madera, 130 x 285 x 110 cm. 223 Kg PU

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved 

Designed and Developed by Luca Cassarà

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5