Home Eventi e Mostre Louise Bourgeois. L’inconscio della memoria – Roma, fino al 15/09/2024

Louise Bourgeois. L’inconscio della memoria – Roma, fino al 15/09/2024

di Anna Smith

A cura di Anna Smith

Dal 21 giugno al 15 settembre, la Galleria Borghese di Roma ospita la mostra Louise Bourgeois. L’inconscio della memoria,

la prima esposizione dedicata a una donna artista contemporanea nel prestigioso museo romano e la prima retrospettiva dell’influente artista franco-americana.

Curata da Cloé Perrone, Geraldine Leardi e Philip Larratt-Smith, e realizzata in collaborazione con The Easton Foundation e l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici, l’esposizione presenta circa 20 opere scultoree che dialogano con l’architettura e la collezione del Casino Borghese.

La mostra esplora temi come la metamorfosi, la memoria e gli stati emotivi, elementi chiave nel lavoro di Bourgeois.

Il tema della metamorfosi è centrale nell’opera di Bourgeois, rappresentato in lavori come Janus Fleuri, Topiary, e Passage Dangereux. Janus Fleuri simboleggia la divinità romana Giano, che guarda contemporaneamente al passato e al futuro. Topiary riflette le trasformazioni naturali e personali, mentre Passage Dangereux esplora il viaggio dall’infanzia alla maturità.

Louise Bourgeois. L’inconscio della memoria - Mostra a Roma, fino al 15/09/2024

Le Cell sono strutture autonome che incorporano oggetti trovati e forme scolpite, esplorando memoria, desiderio e architettura. La Cell (The Last Climb), che apre il percorso espositivo, utilizza la scala a chiocciola come metafora dei cicli della vita. La Cell XX (Portrait) offre uno sguardo intimo sulla psiche umana, decostruendo la ritrattistica tradizionale per enfatizzare l’espressione emotiva.

Nel Giardino della Meridiana, The Welcoming Hands presenta calchi delle mani dell’artista, simboleggiando intimità e protezione. Il grande Spider di bronzo, simbolo della madre di Bourgeois, contrasta con la morbidezza delle opere in marmo rosa come Jambes Enlacées e Untitled.

Louise Bourgeois (1911-2010) è stata una delle artiste più influenti del secolo scorso, integrando temi di psicoanalisi e femminismo nella sua arte. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui la Medaglia Nazionale delle Arti e il Leone d’oro alla carriera alla Biennale di Venezia. Le sue opere sono state esposte in importanti musei internazionali, consolidando la sua eredità nel mondo dell’arte contemporanea.

Louise Bourgeois. L’inconscio della memoria
Dal 21 giugno al 15 settembre

LUOGO:
Galleria Borghese
Piazzale Scipione Borghese 5, Roma.
www.galleriaborghese.beniculturali.it

In copertina: Louise Bourgeois, The Last Climb, Galleria Borghese, installation view I Ph. A. Osio

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved 

Designed and Developed by Luca Cassarà

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5