Home Edizioneed. 3 Lettera dell’editore

Lettera dell’editore

In questa estate bollente, stavo quasi pensando di trovare un po’ di refrigerio nel metaverso. Tema ancora più caldo del clima, impossibile non pensarci.
Una realtà parallela, che la moderna tecnologia rende molto più realistica di quella che aveva creato il delirio collettivo di Second Life nel 2007, più o meno.
Non era una novità. Il concetto di metaverso venne lanciato con il libro Snow Crash di Neal Stephenson già nel 1992. Second Life lo ha sostanziato davvero, solo che la tecnologia era ancora troppo imperfetta per ricreare un contesto percepibile come reale in un battito di ciglia: la Linden Lab, società cui fa capo Second Life, aveva tentato a tutti i costi di mettere a punto visori immersivi e veloci, ma i tempi di attesa per sostanziare il mondo virtuale erano troppo lunghi. Poi, i social network avevano presto soppiantato il bisogno di interagire e, talvolta, di crearsi un personaggio alternativo. Oggi in effetti abbiamo tutto quanto serve per fare un fischio all’avatar e tuffarci “di là”.
Ma…fino a che punto arriveremo!? Come sospettavo, oltre alle virtù gli umani hanno replicato anche i vizi nel mondo immersivo della Linden Lab. Ad esempio, tentando truffe con schema Ponzi dentro a Second Life. O cercando quartieri a luci rosse. Ça va sans dire.
Faremo sesso con un avatar per superare una realtà insoddisfacente? Cercheremo ciò che non abbiamo qui, nel meta-mondo? Zuckenberg ci ha già promesso che “la qualità distintiva del metaverso sarà una sensazione di presenza, come se fossi proprio lì con un’altra persona”. In attesa di venire catapultati come Jake Sully su Pandora o di trovare l’eden con un avatar, continuiamo a vivere le meraviglie della vita reale attraverso la fotografia.
I nostri limiti, li abbiamo già superati qui! Magari qualche sfizio potremo levarcelo anche nel metaverso. O troveremo modelle strepitose che da questa parte non oserebbero mai proporsi a un fotografo di glamour art!
La nostra realtà parallela, per ora, è quella che vivrete sfogliando queste pagine o contribuendo a crearle insieme a noi! Decisamente accesa, come questa estate.

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5

INSTAGRAM

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved  – Designed and Developed by Luca Cassarà