Home Arte & Spettacolo La Voce delle Donne Libere: Mapi Danna e il Suo Podcast’ Scatenate’
Mapi Danna e il Suo Podcast 'Scatenate'

La Voce delle Donne Libere: Mapi Danna e il Suo Podcast’ Scatenate’

A cura di Tobia Dell’Olio

Scrittrice e storyteller, TEDx speaker, esperta di relazioni, crescita personale, leadership efficace, female empowerment. Non per ultimo podcaster. Già, perché tutto quello che descrive Mapi Danna è in un podcast dal titolo “Scatenate”, otto episodi e altrettante storie ispirazionali di donne che hanno saputo dire no ma soprattutto che hanno trasformato quella negazione in vantaggio, in motivazione, in un futuro sicuramente migliore. La cantante Annalisa Minetti, l’economista Azzurra Rinaldi, il medico chirurgo Daniela Galliano, la direttrice d’orchestra Cinzia Pennesi, la scrittrice Barbara Alberti, l’apneista Alessia Zecchini, la docente Benedetta Giovanola e l’avvocato e attivista Cathy La Torre (in uscita), queste sono le otto scatenate, ossia libere dalle catene. L’abbiamo incontrata all’anteprima di “Contemporanea”. Parole e storie di donne”, la quinta edizione del festival che si terrà a Biella dal 27 al 29 settembre. 

Scatenate

Scatenate

Hai scelto un titolo diretto ed efficace per il tuo podcast
Doveva essere così, “Scatenate” non sta per ballerine impazzite ma donne libere dalle catene, grandi persone che hanno fatto della loro vita la narrazione della liberazione da pregiudizi, dipendenze, violenze, stigmi. Non sono donne sul trono ma normali come tutte, capaci però di raccontare fragilità, la vita con alti e bassi. Ogni puntata una protagonista, ogni esperienza singolare traslata però al plurale, ogni emozione per non sentirsi sole. 

Chi non sei riuscita a far scatenare?
Nessuna per fortuna, sono riuscita a coinvolgere tutte, perché hanno capito che la loro esperienza è un esempio per tutte, se una sola si libera dalle catene significa che lo possono fare tutte. Sia chiaro, non do una via di uscita ma spiego come si può fare, chiedere aiuto non è sottomettersi, anzi dai un valore a te stessa.

Chi ti ha colpito tra tutte?
Non tanto una tra loro, quanto l’argomento. Si tratta di Azzurra Rinaldi, economista, femminista gender gap che, nella puntata Dream Gap, ha raccontato quanto i soldi, il denaro siano importanti per la libertà delle persone. Non per il potere ma quanto siano importanti per l’equilibrio nelle relazioni sentimentali. Il denaro è solitamente all’appannaggio dei mariti e questo crea uno squilibrio, creano pace i soldi se distribuiti. Se pensiamo alle dipendenze non viene in mente quella economica e invece è fondamentale.

Ospite, Barbara Alberti

Ospite, Barbara Alberti

Hai sempre raccontato nei libri, nei format tv, ora in un podcast la straordinarietà, ti affascina?
Più che altro racconto la sostenibilità umana, nel senso che parliamo sempre di ambiente sostenibile ma dovremmo partire dall’uomo, dalle relazioni e soprattutto da quelle affettive poi amicali, sociali e lavorative. Vado nelle aziende a parlare della riconoscibilità delle persone, i dipendenti non sono un numero, porto il potere del pensiero riconoscente, le persone si stanno ammalando di lavoro e questo non va bene. Devono esserci relazioni e non singoli.

Ti confronti con tuo marito (Claudio Cecchetto), con la sua creatività?
Ho imparato tantissimo da lui soprattutto che se vuoi una cosa devi farla, non aspettare qualcuno che ti crei le condizioni per farla, falla e basta, magari parti dal basso ma senza aspettare. Lui è tenacia, passione, concentrazione.

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved 

Designed and Developed by Luca Cassarà

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5