Home Fotografia La fotografia che catturò l’impresa dell’uomo sulla Luna
a man on the moon

La fotografia che catturò l’impresa dell’uomo sulla Luna

Apollo 11: Lo storico momento in cui Neil Armstrong e Buzz Aldrin camminarono sulla Luna

A cura di Anna Smith

Un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l’umanità – Neil Armstrong 

A man on the moon” è la fotografia che ha fatto la storia dell’umanità, immortalando il momento in cui per la prima volta un essere umano ha messo piede sulla Luna. Era il 20 luglio del 1969, e il mondo intero assisteva in diretta televisiva all’impresa della navicella spaziale Apollo 11, che trasportava tre astronauti americani verso il nostro satellite.

Per documentare questo evento storico, furono portate ben 12 macchine fotografiche, tutte dell’azienda Hasselblad. In particolare, le “Hasselblad EDC” erano dotate di un vetro a contatto con la pellicola, su cui erano incise delle croci di riferimento, visibili su tutte le fotografie scattate sulla Luna. Lo scopo di queste crocette era quello di avvisare di eventuali distorsioni in fase di scatto o post-produzione, per preservare tutti i dati possibili.

Buzz Aldrin

Buzz Aldrin

 

Ma tra le molte foto scattate in quelle ore, quella che ha lasciato un’impronta indelebile nella memoria collettiva è stata “A man on the moon“, la foto di Buzz Aldrin durante una delle sue prime passeggiate lunari, nell’atto di controllare la lista di controllo sul polso, con un braccio piegato in una posa goffa. Fu Neil Armstrong a scattare quella foto, piazzando la macchina fotografica sulla sua tuta spaziale.

Curiosamente, non esistono foto di Armstrong durante il suo primo passo sulla Luna, perché il suo compito era quello di immortalare la discesa di Aldrin e gli altri momenti salienti della missione. Ma la foto di Aldrin, piccolo e vulnerabile rispetto a quel mondo sconosciuto nello spazio, ha catturato l’immaginazione di milioni di persone in tutto il mondo, diventando un’icona della conquista umana dell’universo.

Neil Armstrong

Neil Armstrong


Delle 12 fotocamere portate sulla Luna, tutte sono state abbandonate per far spazio ai reperti lunari nel modulo di ritorno sulla Terra. Ma i negativi delle foto che hanno scritto la storia dell’uomo alla scoperta dell’universo sono stati portati a casa, diventando un tesoro prezioso dell’umanità.

“A man on the moon” resterà per sempre un simbolo del nostro desiderio di esplorare l’ignoto, di superare le nostre limitazioni e di raggiungere le stelle.

 

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5

INSTAGRAM

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved  – Designed and Developed by Luca Cassarà