Home Eventi e Mostre Elio Luxardo e il cinema. La ricerca della bellezza – Ischia, fino al 06/07/2024

Elio Luxardo e il cinema. La ricerca della bellezza – Ischia, fino al 06/07/2024

di Anna Smith

A cura di Anna Smith

In occasione dell’Ischia Film Festival, dal 29 giugno al 6 luglio 2024, il Carcere Borbonico del Castello Aragonese di Ischia ospiterà la mostra “Elio Luxardo e il cinema. La ricerca della bellezza“. L’esposizione, presentata dalla Fondazione 3M – ETS e curata da Roberto Mutti, offrirà ai visitatori l’opportunità di ammirare 32 fotografie del celebre

fotografo delle dive e dei divi di Cinecittà.

Elio Luxardo (1908-1969), nato in Brasile da genitori italiani, ha vissuto un’infanzia immersa nella fotografia grazie al padre, fotografo di professione. Trasferitosi in Italia, Luxardo ha sviluppato le sue abilità nello studio di famiglia, diventando uno dei fotografi più rinomati tra gli anni Trenta e Sessanta. La sua passione per il nuoto e l’atletica leggera ha influenzato il suo lavoro, portandolo a esplorare la bellezza dei corpi umani con una particolare attenzione alla grazia e alla dinamicità.

Nel 1932, Luxardo si trasferì a Roma con il sogno di diventare regista, iscrivendosi al Centro Sperimentale di Cinematografia. Tuttavia, abbandonò presto questa carriera per dedicarsi completamente alla fotografia. Ispirato dai film americani, Luxardo perfezionò una tecnica di illuminazione che esaltava i volti e li rendeva scultorei.

Elio Luxardo e il cinema. La ricerca della bellezza - Ischia, fino al 06/07/2024 | Sophia Loren © Elio Luxardo. Courtesy Fondazione 3M

Sophia Loren © Elio Luxardo. Courtesy Fondazione 3M

Roberto Mutti descrive Luxardo come un ritrattista eccezionale, capace di mettere in risalto le peculiarità di ogni soggetto.

Luxardo era in grado di evidenziare l’ironia di uno sguardo, la seduzione di un sorriso e la particolarità di ogni postura. Preferiva angolazioni diagonali, che donavano ai volti e ai corpi una sensazione di tridimensionalità e movimento.

Mutti aggiunge che Luxardo utilizzava la luce per far risaltare la capigliatura o per giocare con i lineamenti e la delicatezza della pelle.

Le ombre erano uno strumento per sottolineare la presenza scenica degli attori e delle attrici, catturata in un’unica immagine. Grazie a questa abilità di sintesi, i ritratti di Luxardo mantengono una classicità senza tempo, pur restando incredibilmente attuali.

Elio Luxardo e il cinema. La ricerca della bellezza
Dal 29 giugno al 6 luglio 2024

LUOGO:
Castello Aragonese, 80077 Ischia NA
www.castelloaragoneseischia.com

In copertina: Claudia Cardinale © Elio Luxardo. Courtesy Fondazione 3M

Potrebbe interessarti anche:

Alma: perle e gioielli
Logo Art & Glamour Magazine

Copyright © 2023  Art & Glamour Srl – All Right Reserved 

Designed and Developed by Luca Cassarà

Art & Glamour Srl – P.Iva: 12834200011
Registro Stampa N. Cronol. 7719/2023 del 23/03/2023
Tribunale di Torino R.G. N° 7719/2023 – Num. Reg. Stampa 5